E’ partito lo scorso 29 maggio dalla cittadina inglese di Canterbury PaoloBettoBettati, l’allenatore del Rugby Colorno lanciatosi nell’impresa di percorrere a piedi tutta la Via Francigena. Un tratto di strada lungo oltre 2000 km, che collega il sud del Regno Unito a Roma, alternando percorsi di ogni tipo, dalla spiaggia alla montagna, passando per sterrati e zone quasi desertiche. Un’impresa per tanti impensabile, che richiede un certo tipo di preparazione fisica, enorme forza d’animo e un pizzico di follia, tre elementi che sicuro non mancano al nostro “Betto”, da poco 51enne.

Supportato dal team di PuntoPack Srl, leader nazionale nel packaging farmaceutico e da anni partner del Rugby Colorno, l’ex campione italiano di rugby ha deciso di mettersi in marcia da solo, lanciandosi in quella che lui stesso ha definito “un’avventura da provare assolutamente”.

Dopo quasi 20 giorni di marcia e circa 600 km di viaggio alle spalle, Bettati si trova adesso a Châlons-en-Champagne, comune francese capoluogo del dipartimento della Marna, nella regione del Grand Es e punta dritto verso Troyes.

Durante una pausa questa mattina, siamo riusciti ad intercettarlo telefonicamente: “E’ tosta, veramente tosta ma le emozioni che mi sta regalando questa scarpinata sono impagabili”, ci ha raccontato Paolo. “Ci sono dei giorni in cui non si trova da dormire e allora devi continuare a camminare, anche per 50km, fino a quando un ostello o qualche buon’anima non ti ospita. Nelle pause controllo il cellulare e scambio due chiacchiere con gli amici, per il resto del tempo sono solo e completamente immerso nella natura”.

“Ho visto un paio di posti meravigliosi, su tutti la cattedrale di Reims e il comune di Laon”, ha aggiunto. “Colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli che mi stanno supportando, ci vediamo a destinazione ragazzi”.

Gambe in spalla e in bocca al lupo Betto!! Ti aspettiamo al traguardo.