E’ stata l’edizione dei record la quarta dell’ormai celebre “Memorial Rebecca Braglia“, Torneo U16 Femminile organizzato dal Rugby Colorno sui campi di via Pertini. Ben 13 le squadre partecipanti, che in mattinata si sono sfidate in una prima fase di qualificazioni, dandosi battaglia nella consueta variante a Seven. Dopo una breve pausa pranzo, utile per ricaricare le batterie e analizzare i risultati, il comitato organizzatore ha composto i gironi delle fasi finali, con Rugby Lucca, CUS Milano, Rugby Rovato e Parabiago Rugby inserite in quello di prima fascia.

La girandola degli scontri diretti ha visto trionfare le ragazze del CUS Milano, imbattute per tutto il torneo e premiate da un’ospite speciale, la terza linea della Nazionale Alissa Ranuccini. Secondo posto per il Rugby Rovato, premiato dal referente del CRER Daniele Cantarelli e medaglia di bronzo per il Parabiago Rugby, premiato dal Direttore Tecnico del Rugby Colorno Stefano Romagnoli. Votata miglior giocatrice della manifestazione Zoe Masi del CUS Milano.

“E’ stata una giornata splendida, abbiamo fatto il record di squadre partecipanti e siamo riusciti ad alzare ulteriormente l’asticella rispetto alla passata edizione”, commenta un soddisfatto Ivano Iemmi, Presidente della Rugby Colorno Femminile. Ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione generale, in particolare la nostra Giada Franco, da qualche anno responsabile dello sviluppo del rugby femminile juniores. E’ stata lei che in prima persona ha preso in mano il telefono e contattato tanti club da tutta Italia, permettendoci di poter apprezzare tutte queste atlete. Chiudo dicendo che tante giocatrici in forza alla Nazionale Italiana sono partite da qui, speriamo quindi che sia di buon auspicio per tutte voi”.

“Il rugby fa bene ragazze, aiuta a cancellare le insicurezze della vita e a coltivare grandi amicizie”, aggiunge Giuliano Braglia, padre di Rebecca. Non mollate mai, fatemi questo favore … Fatelo a voi stesse questo favore. Continuate a coltivare questa passione nonostante i sacrifici a cui andrete incontro, camminate sempre a testa alta e ricordatevi di divertirvi. Mia figlia Rebecca era innamorata di questo sport e lo sono anche io. Ringrazio tutte voi per essere qui oggi a ricordarla come meglio non si potrebbe, passandovi quel meraviglioso pallone ovale”.

LA CLASSIFICA FINALE:

1° CUS Milano

2° Rugby Rovato

3° Parabiago Rugby

4° Rugby Lucca

5° Benetton Rugby

6° Volvera Rugby

7° Le Fenici Rugby

8° Villorba Rugby

9° Ternana Rugby

10° Le Vespe Cogoleto

11° Highlanders Formigine

12° Rugby Colorno

13° Cuneo Pedona Rugby