Che giornata strana oggi … il cielo sembra più azzurro del solito. A tratti pare ancora di sentire le grida dei tifosi italiani al fischio finale di sabato sera. Nell’aria si respira qualcosa di veramente magico, segno che quando compi una grande impresa anche la Natura ne prende atto.

Oggi sono tutti più sorridenti, il sole splende e gli uccellini sugli alberi cantano come nei migliori giorni di Primavera. Corriamo tutti a guardare i titoli dei giornali per capire cosa sia successo e ovunque si legge di 23 ragazze capaci di realizzare un sogno, di un coach umile pronto a sparire dietro le quinte dopo aver apparecchiato una notte perfetta e di un’ Italdonne che, spinta da un pubblico meraviglioso, ha sconfitto l’Irlanda per la prima volta nella storia del 6 Nazioni Femminile.

Eh sì perché sabato sera al Sergio Lanfranchi di Parma è andato in scena forse “il più grande spettacolo dopo il Big Bang”: guidate da coach Andrea Di Giandomenico, Manuela Furlan e compagne hanno battuto per 29-27 (5-2) la corazzata biancoverde di coach Griggs, regalandosi e regalandoci attimi indimenticabili di sport e di vita.

Tutto ha funzionato al meglio: la macchina da guerra Rugby Colorno non ha deluso le aspettative, accogliendo nel migliore dei modi le atlete e 2357 spettatori entusiasti dell’organizzazione generale. Probabilmente se avessimo affidato a Walt Disney il compito di scrivere un finale da favola per questo evento, non si sarebbe discostato troppo da come sono andate realmente le cose. 

E grande merito va in primis a tutti gli enti patrocinanti che ci hanno sostenuto: la Provincia di Parma e i Comuni di Parma, Colorno, Sorbolo Mezzani, Viadana e Noceto, il CONI di Parma, il CRER (Comitato Regionale Emilia Romagna) e la C.R.I. di Parma. Doverosi i ringraziamenti anche agli sponsor che ci hanno supportato: Arca di Gualerzi, HBS Oleoidraulica, M.I.T. Meccanica Industriale Tecnica, Omigrade Sistemi Informatici, Poliform Lucernari, Sartori Utensili, HTS Home Tech Solution, Farcoderma, 12 Monaci, Madcom, CDH Villa Ducale, Conad, Flumar, Gardoni Enea, Koppel A.W., La Beccheria, Lanzara S.R.L., Bigri Claudio & C., LeSaffre, Opem, Trattoria I 2 Matt e CPL (Consorzio Produttori Latte di Parma).

Un enorme, inestimabile e sentitissimo grazie anche a tutti coloro che si sono adoperati in prima linea per la riuscita di questo evento: Ariola Vigne e Vini, Mora Viaggi, Consorzio Prosciutto di Parma, MasterService, Gazzetta di Parma, Ristorante Al Vedel, Eris Pub, Ferrari Mauro & C., Parmalat, 360° Investigazioni e Sicurezza, Dr. Righi Davide e Antea.

Infine grazie agli amici della F.I.R. (Federazione Italiana Rugby) e delle Zebre Rugby Club per la messa a disposizione dell’anfiteatro che ha ospitato la battaglia, nonché agli Amatori Parma Rugby per la realizzazione del Terzo tempo dei tornei giovanili pomeridiani.

E SOPRATTUTTO 2357 GRAZIE A TUTTI COLORO CHE SONO VENUTI A ALLO STADIO A TIFARE ITALIA. A VOI E A TUTTI I VOLONTARI CHE HANNO LAVORATO ALLA MESSA IN SCENA DI QUESTO SPETTACOLO GRAZIE DI CUORE !! Abbiamo scritto un pezzo di storia e lo abbiamo fatto prendendoci per mano, tutti insieme.

 

 

MAIN SPONSOR