E’ stata ufficializzata oggi la partnership sportiva tra Rugby Colorno e Centurioni Rugby, club militante nel Campionato di Serie A.

L’accordo con cui i due club vanno a consolidare un rapporto sviluppatosi negli anni grazie alla condivisione di valori e obiettivi di crescita comuni, prevede una costante collaborazione tecnica, associata all’individuazione di nuovi talenti del panorama ovale e allo sviluppo di progetti condivisi.

“Sono molto contento di aver ufficializzato questo rapporto di collaborazione con un club che condivide appieno la nostra filosofia”, esordisce il Presidente del Rugby Colorno Stefano Cantoni. “Sono sicuro che condividendo i nostri metodi di lavoro, supportandoci a vicenda con un costante scambio di informazioni e buone pratiche, potremo portare avanti il processo di crescita che entrambi stiamo avendo da anni. C’è grande intesa da questo punto di vista, siamo club ambiziosi che vogliono emergere nel breve e nel lungo periodo”.

“Dal punto di vista delle strutture hanno da poco inaugurato il nuovo centro sportivo e una splendida Club House”, continua Cantoni. “Sono convinto che unendo le forze potremo creare e sviluppare progetti interessanti dentro e fuori dal campo”.

La collaborazione siglata punta forte anche su un servizio integrato di formazione di tecnici e atleti, che garantisca ad entrambe le parti un ricambio di giocatori e una condivisione di talenti. A tal proposito per la prossima stagione vestiranno la maglia dei Centurioni quattro ex Colornesi, l’estremo Gabriele Bronzini, il pilone Giuseppe Datola e il mediano di mischia Giovanni Malavasi, mentre approda in maglia HBS dopo l’esperienza ai centurioni Jacopo Boscolo.

“Sono vivamente contento di annunciare questa partnership con il Colorno”, dichiara il GM dei Centurioni Luca Raza. “E’ una collaborazione nata due anni fa, dai primi contatti avuti con il club che nel frattempo ha conseguito la promozione in Top10. C’è fin da subito stata grande intesa, sia nelle idee che nel modo di operare e sviluppare progetti volti ad incrementare il movimento rugbistico”.

“I Centurioni avranno modo di imparare molto da Colorno, club ben organizzato e costruitosi negli anni”, continua Raza. “E’ una partnership destinata ad incidere nel profondo, sia dal punto di vista tecnico che operativo. Attiveremo scambi progettuali per lo sviluppo del club sul territorio e avremo scambi di idee e metodologie anche per quanto riguarda la formazione degli atleti e dei tecnici”.

MAIN SPONSOR