Una giornata di rugby ma soprattutto di tanto divertimento quella passata sabato scorso al Centro Sportivo di via Ferrari in occasione dell’ultima partita di campionato dell’HBS Colorno, una giornata di festa riuscita alla perfezione soprattuto per tutte le iniziative che hanno accompagnato le centinaia di persone presenti. Le bolle di sapone dei trampolieri circensi di Circolarmente, le esibizioni di Judo e Karate, il torneo touch degli Old Devils e la nuovissima Mascotte del Rugby Colorno, il “Cocorito” hanno arricchito il folto menu della giornata tanto che da far passare quasi in secondo piano il risultato della partita con Valorugby. 

Il PuntoPack Match Day ha avuto anche un momento davvero toccante, quando Roberto Nisica, Presidente di Puntopack, ha premiato sul campo il capitano di mille battaglie Jacopo Sarto. A coinvolgere ulteriormente il pubblico le immagini di gioco proiettate sul maxischermo adiacente l’area di meta. 

“E’ stato tutto molto bello, più che un addio del capitano Sarto è sembrata una festa per tutta la società. Sono contento di aver contribuito a tutto questo” dichiara Roberto Nisica. “Rugby Colorno e Puntopack sono un binomio solidale da ormai un decennio, come azienda siamo sempre stati felici di condividere un percorso fatto di emozioni, dal minirugby fino alla massima serie. E’ una partnership che proseguirà anche in futuro”. 

“A Colorno si respira un ottimo ambiente e sabato è stata una vera festa, mi ha fatto piacere esserci sia come persona che come azienda” conclude Nisica.  

Il rugby è una questione di famiglia a Colorno, Roberto infatti è padre di Nicolò ed Edoardo Nisica, il primo giocatore dell’Under 19 Biancorossa, la moglie Barbara invece è presenza fissa alle partite dell’ottimo fin qui campionato della nostra Under 19, in qualità di immancabile fotografa e inviata sul campo.