Partita a senso unico quella che va in scena sull’Argos Arena di Padova per il recupero del terzo turno di andata del Peroni Top10. Tuttoneri troppo forti per una HBS Colorno poco incisiva, scesa in campo con un piglio decisamente diverso da quello mostrato nella sfida casalinga. Il match ha poco da raccontare, anche perché dopo soli venti minuti Padova si trova avanti 26-0 grazie alle mete di Marinello, Scagnolari, Panunzi e Schiabel. I ragazzi di coach Prestera tentano una mini reazione col proprio marchio di fabbrica, la maul avanzante, che dopo una touche ben eseguita porta Luca Buondonno a marcare la sua 4° meta stagionale, la 12° dei tallonatori biancorossi. E’ solo un piccolo sussulto quello degli ospiti, ricacciati indietro dall’uno-due dell’ex Bettin e dell’apertura Ferrarin, con cui si chiudono il primo tempo (38-5) e ogni speranza di vedere una partita combattuta. La ripresa si apre con il botta e risposta tra Mancini-Parri e il gioiellino biancorosso Simone Gesi, in meta per la 6° volta in stagione e ancora una volta tra i migliori dei suoi. Al 57′ la gioia petrarchina per la meta del giovanissimo pilone Fioriti, eletto poi Peroni Player of the Match, sembra dare la mazzata decisiva ai Colornesi. Con una commovente dimostrazione di orgoglio tuttavia, di cui si rendono protagonisti soprattutto i nuovi entrati, l’HBS rialza la testa e gioca gli ultimi venti minuti come se non ci fosse un domani. La meta di Pasini sul meraviglioso calcetto di Ceresini ha il sapore di un bel messaggio da mandare ai tifosi in vista della prossima stagione. Con l’acuto di Zini a tempo ormai scaduto la partita va in archivio col punteggio di 59-17.

IL TABELLINO:

Marcatori: p.t. 9’ m Marinello tr Ferrarin (7-0), 12’ m Scagnolari (12-0), 16’ m Panunzi tr Ferrarin (19-0), 20’ m Schiabel tr Ferrarin (26-0), 26’ m Buondonno (26-5), 32’ m Bettin (31-5), 36’ m Ferrarin tr Ferrarin (38-5). S.t. 45’ m Mancini Parri tr Fadalti (45-5), 51’ m Gesi (45-10), 57’ m Fioriti tr Fadalti (52-10), 68’ m Pasini tr Ceresini (52-17), 81’ m Zini tr Fadalti (59-17).

Argos Petrarca: Fadalti; Scagnolari, Colitti, Bettin (Cap.) (62’ Capraro), Schiabel; Ferrarin (52’ Zini), Panunzi (40’ Navarra); Cannone (40’ Beccaris), Ghigo, Panozzo; Bonfiglio, Butturini (55’ Grigolon); Mancini Parri (51’ Franceschetto), Marinello (75’ Carnio), Fioriti (75’ Hasa)
All. Marcato, Jimenez

HBS Colorno: Van Tonder; Papa (57’ Tomaselli), Chibalie, Balocchi, Gesi; Kearns (60’ Ceresini), Pasini; Sapuppo, Cicchinelli, Sarto (Cap.) (62’ Pop); Chiappini, Parolo (50’ Zecchini); Santana (66’ Fiume), Buondonno (60’ Goegan), Gemma (50’ Singh).
All. Prestera

Arb. Gnecchi (Brescia), AA1 Franco (Roma), AA2 Russo (Treviso), Quarto Uomo: Toneatto (Udine)

Calciatori: Ferrarin (Argos Petrarca) 4/6, Fadalti (Argos Petrarca) 3/3, Kearns (HBS Colorno) 0/2, Ceresini (HBS Colorno) 1/1

Cartellini: 29’ giallo a Chibalie (HBS Colorno)

Punti: Argos Petrarca 5 – 0 HBS Colorno

Peroni Player of the Match: Alessandro Fioriti (Argos Petrarca)

Note: giornata nuvolosa. Match a porte chiuse.

MAIN SPONSOR