E’ stata presentata sabato 9 ottobre, sul verde prato dell’HBS Rugby Stadium di Colorno, l’innovativa maglia da gioco dell’HBS Colorno per la stagione di TOP 10 2021/22.

Alla presenza di tutti i vertici societari Biancorossi, degli allenatori e soprattutto degli oltre 400 tesserati colornesi, dall’Under 5 alle Seniores maschili e femminili, la Country Manager Italia di Macron Erica Macchiavelli ha sottolineato quanto sia stata importante la decennale collaborazione tra l’azienda bolognese e il Rugby Colorno nel realizzare un prodotto assolutamente innovativo ed ecosostenibile.

Una maglia che trasmette un messaggio di SOLIDARIETA’, COMUNITA’, PARTNERSHIP e RISPETTO per l’AMBIENTE, capisaldi dell’esclusivo progetto “METICA”, iniziativa a sfondo green promossa ad inizio 2020 dal Rugby Colorno.

Lo speciale Tessuto Ecofabric si compone di materiale al 100% riciclato. Ogni maglia viene realizzata con circa 13 bottigliette pet da 0.5 L, rifiuti che se non fossero riciclati dovrebbero essere comunque smaltiti.

I colori arcobaleno delle divise e l’immagine delle mani che si stringono rappresentano i principi di INCLUSIONE e SOLIDARIETA’ che il Rugby Colorno sposa con le sue numerose iniziative sociali e solidali.

rodriguez

“Non abbiamo mai esitato un secondo a sposare la visione del Rugby Colorno riguardo tematiche importanti come il rispetto dell’ambiente e l’inclusione”, ha esordito Erica Macchiavelli. “Sono aspetti verso i quali anche noi siamo particolarmente sensibili e anche in questa occasione abbiamo risposto presenti”.

“Il materiale tecnico in poliestere riciclato delle maglie colornesi, sostiene la protezione dell’ambiente”, ha proseguito la Country Manager Italia di Macron. “E’ importante che questi messaggi positivi passino attraverso un canale universale come lo sport”.

“Il particolare tessuto Ecofabric presenta un doppio vantaggio per l’ambiente”, ha spiegato il Quality Control Manager di Macron Antonio Dalle Fabbriche. “Innanzitutto per fabbricarlo Macron consuma meno acqua e meno energia, essendo la materia prima composta da rifiuti pet che se non fossero riciclati dovrebbero essere comunque smaltiti. Inoltre il pet raccolto viene trattato per ottenere un filato che garantisce le stesse identiche prestazioni di quello non riciclato. E’ tecnicamente impossibile distinguere una maglietta in tessuto riciclato da una maglietta in tessuto non riciclato”.

“Le Maglie Macron Eco Fabric sono certificate al 100% dalla Global Recycled Standard”, ha specificato Antonio Dalle Fabbriche. “Come diceva Erica ci poniamo come obiettivo quello di offrire un’immagine sostenibile dello sport”.

“Tutte e 15 le nostre squadre, per la stagione 2021/22, vestiranno questa maglia innovativa, la prima maglia da rugby italiana 100% riciclata”, ha concluso il Presidente del Rugby Colorno Stefano Cantoni. “Siamo contentissimi di aver compiuto un altro importante passo lungo la strada dell’ECOSOSTENIBILITA’, una strada che con grande entusiasmo percorriamo insieme ai nostri partner e tesserati. Siamo consapevoli della sfida che abbiamo intrapreso ma esattamente come i nostri ragazzi in campo, non ci fermeremo di fronte a nessun ostacolo”.

MAIN SPONSOR