Continua a dare spettacolo l’U19 colornese che, sotto la guida di Samuele Pace, supera 6-22 la Rugby Pesaro e vola in Finale di Campionato Regionale, tagliando un altro importante traguardo dopo il titolo di “Campione degli Appennini” conquistato settimana scorsa, valido quello per il passaggio ai quarti di finale del Campionato Elite.

Dopo un avvio in salita, che ha visto i padroni di casa sfruttare il nervosismo biancorosso per trasformare due calci di punizione, ci ha pensato la devastante maul colornese a rimettere le cose a posto, con il tallonatore Nisica bravo a schiacciare in meta dopo il solito carretto avanzante. Maul colornese che ha poi concesso il bis ad inizio ripresa, questa volta con capitan Piola, subentrato proprio a Nisica e ancora una volta decisivo nel mettere il suo sigillo sul match. Tra le due marcature pesanti, ad alimentare il varco nel punteggio, il piede dell’apertura Froni, preciso dalla piazzola nell’arco di tutta la partita. Partita che nel finale ha rischiato di riaprirsi per il giallo sventolato ai danni del pilone Ljimani e poi definitivamente chiusa dallo stesso Ljimani, bravo a farsi perdonare mandando in archivio il match con la meta del 6-22.

“Voglio fare i complimenti a tutto il gruppo, anche ai non convocati, che durante la settimana hanno contribuito a preparare al meglio questa semifinale”, ha commentato un soddisfatto Samuele Pace. “Siamo partiti un po’ contratti, finendo sotto nel punteggio, poi i ragazzi sono stati bravi a reagire sfruttando i propri punti di forza. Bene la panchina, decisiva nel secondo tempo”.

“Volevamo la finale e l’abbiamo raggiunta con merito”, ha concluso coach Pace. “Non ci sentiamo assolutamente arrivati, vogliamo il titolo e lavoreremo duro in settimana per limare alcuni dettagli e provare a portarlo a casa”.

IL TABELLINO:

Marcatori: cp. Pesaro (3-0); cp. Pesaro (6-0); m. Nisica tr. Froni (6-7); cp. Froni (6-10); m. Piola (6-15); m. Ljimani tr. Froni (6-22)

Rugby Colorno U19: 15. Malagoni 14. Martani (61′ Zhilchuk) 13. Mengoni 12. Manfrini 11. Canni (45′ Bolognesi) 10. Froni 9. Schiavi G. 8. Pacchiani (73′ Mule) 7. Chiarello 6. Cachan 5. Cremonini (70′ Bernini) 4. Roldan 3. Silla (45′ Ljimani) 2. Nisica (45′ Piola) 1. Concari (45′ Ascari)

All. Samuele Pace

Cartellini: al 49′ giallo a Ljimani (Rugby Colorno)