L’HBS Colorno cede ai Lyons nel recupero della 7° giornata di Peroni Top10, uscendo sconfitta dallo stregato Beltrametti per 41-31. Ancora una volta in evidenza gli enormi problemi in touche degli avanti biancorossi. Capitan Sarto e compagni hanno comunque espresso a tratti un buon gioco e tornano da Piacenza con un meritato punto di bonus grazie alle quattro mete marcate, due delle quali portano la firma del gioiellino di casa Simone Gesi.

Al Walter Beltrametti di Piacenza i biancorossi di Umberto Casellato partono bene con la settima meta stagionale di Francesco Ferrara, bravo a concludere oltre la linea una maul avanzante dopo solo 4 minuti. I Lyons rispondono con la stessa moneta, grazie ad Acosta che firma il temporaneo. Al 20’ il capitano dei piacentini Lorenzo Bruno conclude oltre la linea una buona azione dei padroni di casa, mentre al 35’ il piazzato di Jaco Van Tonder aggiunge 3 punti per i Colornesi (14-10). a primo tempo scaduto ci pensa ancora Bruno a varcare la linea di meta, garantendo ai Lyons di chiudere in vantaggio la prima frazione 21-10. Nel secondo tempo Colorno prova a cambiare marcia e dopo una manciata di secondi Gregorio Del Prete segna mettendosi in proprio con un calcio di punizione veloce (seconda meta in due partite per il mediano di mischia argentino). La reazione dei Lyons non si fa attendere: Lorenzo Bruno detta di nuovo legge sull’out di sinistra, firmando la terza e la quarta meta personali di giornata, fissando il parziale sul 31-17. L’HBS si riporta sotto nonostante i tanti palloni persi in touche, di nuovocon Simone Gesi, ben servito da Rodriguez per il 31-24. Al 72′ Piacenza chiude la partita con Filizzola, il quale riceve l’ovale intercettato durante un contrattacco dai propri 22 metri di Rodriguez. Nel finale di gara ancora Gesi, stavolta servito da Van Tonder, parte da centrocampo seminando il panico nella difesa di casa,  andando a mettere il suo secondo sigillo di giornata. E’ l’ultimo atto di un match che va in archivio col punteggio di 41-31 e che costituisce il terzo ko per l’HBS Colorno, premiata solamente da un punto di bonus. 

IL TABELLINO:

Marcatori: p.t. 4’ m Ferrara tr Van Tonder (0-7), 13’ m Acosta tr Ledesma (7-7), 20’ m Bruno tr Ledesma (14-7), 35’ c.p Van Tonder (14-10), 42’ m Bruno tr Ledesma (21-10) s.t. 41’ m Del Prete tr Van Tonder (21-17), 43’ m Bruno (26-17), 49’ m Bruno (31-17), 56’ m Gesi tr Van Tonder (31-24), 59 c.p Ledesma (34-24), 72’ m Filizzola tr Ledesma (41-24), 83’ m Gesi tr Van Tonder ( 41-31)

Sitav Rugby Lyons: Biffi ; Filizzola (85’ Acosta), Paz, Conti (21’ Via G. – 28’ Conti – 69’ Via G.), Bruno (cap); Ledesma (82’ Boreri), Via A (78’ Fontana); Portillo, Petillo (11’ Cissé) , Moretto (64’ Bottacci); Salvetti, Janse van Rensburg; Salerno (51’ Aloè), Rollero (69’ Cocchiaro), Acosta (69’ Actis)

all. Garcia

HBS Colorno: Van Tonder; Gesi; De Santis; Skelton (40’ Pavese); Batista (73’ Buondonno A.); Rodriguez, Del Prete (29’ Raffaele – 41’ Del Prete); Sapuppo; Odiase, Sarto (Cap); Cicchinelli (51’ Butturini), Rebussone (73’ Mannelli); Valdes (69’ Booysen), Ferrara (40’ Buondonno L.), Singh (69’ Zecchini)

all. Casellato

Arb.: Gabriel Chirnoaga (Roma)

AA1: Matteo Locatelli (Bergamo)  AA2: Stefano Roscini (Milano)

Quarto Uomo: Giuseppe Cilione (Reggio Calabria)

Cartellini:  al 79’ giallo a Actis (Sitav Rugby Lyons)

Calciatori: Ledesma (Sitav Rugby Lyons) 5/8, Van Tonder (HBS Colorno) 5/7

Note: Giornata fredda e nuvolosa, terreno in perfette condizioni, osservato un minuto di silenzio in memoria di Francesco Cacciatore e Francesco Pozzoli

Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 4 ; HBS Colorno 1

Peroni Player of the Match: Lorenzo Maria Bruno (Sitav Rugby Lyons)

MAIN SPONSOR