Dalle rive del Po alla conquista della Riviera Romagnola, continua l’epopea dei Barbari del Po, squadra cadetta del Rugby Colorno impegnata ieri sul campo del Rugby Rimini, dove gli adoratori di Odino si sono imposti per 10-43 al termine di un match dai due volti. Seconda vittoria consecutiva dunque, con tanto di bonus offensivo, per gli uomini di Riaan Mey e Daniele Goegan, quest’ultimo, a riposo causa un profondo taglio al piede.

CRONACA:

Primo tempo alquanto complicato per i Biancorossi, poco fluidi nell’impostare la manovra e un po’ contratti in avvio, forse ancora intorpiditi dalla lunga traversata verso le coste romagnole. Sono due lampi di genio a portare comunque in vantaggio i Colornesi: il primo, come settimana scorsa, un capolavoro del Leone Sudafricano Ruan Mey, che finta fuori dalle scarpe tre avversari, resiste al placcaggio dell’estremo difensore e vola in meta alla Pippo Inzaghi Mondiali 2006, ignorando Torelli involatosi al suo fianco in stile Simone Barone. Il secondo invece, una splendida azione corale conclusa oltre la linea dal giovane “Pacchio Pacchiani, schierato come sempre apertura. Tra le due marcature ospiti, la meta dei padroni di casa, che manda le squadre al riposo sul 5-12.

Dopo la strigliata di coach Mey, i Barbari rientrano in campo con un altro piglio, cambiando immediatamente marcia nella ripresa. E’ del “Nano” Del Rio la prima infilzata del secondo tempo, bravo a sfruttare un buco di Pacchiani e un buon lavoro in ruck di “JamboRossi per concludere al largo. Il punto del bonus offensivo arriva poco dopo, grazie a un gran lavoro in mezzo al campo del duo PattiPiola, superlativi nel conquistare metri palla in mano per permettere a Pacchiani di chiudere il “Triangolo U19”, realizzando la sua personale doppietta. Il quinto sigillo colornese arriva dalle mani del mediano di mischia “Michi Torelli, bravo a ripartire dalla base dopo l’ottimo recupero dell’ovale di capitan “Zantelli“, da calcio alto. Dopo la seconda meta riminese, a chiudere i conti ci pensa Rossi, ancora una volta in stile Bulldozer, lanciato a sfondare la linea difensiva per schiacciare oltre la linea bianca. Nel finale c’è spazio anche per rispondere alla domanda “Che cos’è il genio?”, resa celebre dal film di Monicelli “Amici Miei”. “IL GENIO E’ FANTASIA, INTUIZIONE, DECISIONE E VELOCITA’ D’ESECUZIONE” … In altre parole DanieleCapuozzo Almagno, arrivato alla sua 10° marcatura stagionale, perfetta conclusione di un’azione da circo degli uomini di Mey.

Da segnalare infine, oltre la grande prestazione al piede del “NanoDel Rio, allenatosi nelle ultime settimane con Paolo Pescetto (ndr), l’ottima prova in touche del Player of The Match Davide Lando Landini e il rientro in campo del pilone “Baroz Barozzi, di recente impegnato su altri fronti.

TABELLINO:

Marcatori: p.t.: m. Mey tr. Del Rio (0-7); m. Rimini (5-7); m. Pacchiani (5-12); s.t.: m. Del Rio tr. Del Rio (5-19); m. Pacchiani (5-24); m. Torelli tr. Del Rio (5-31); m. Rimini (10-31); m. Rossi tr. Del Rio (10-38); m. Almagno (10-43)

Rugby Colorno Cadetta: 15. Zantelli (Cap); 14. Anzola; 13. Orsi; 12. Del Rio; 11. Drommi; 10. Pacchiani; 9. Torelli; 8. Mey; 7. Reverberi; 6. Landini; 5. Rossi; 4. Bara; 3. Patti; 2. Piola; 1. Squarza

All.: Mey, Goegan