Dopo la deludente trasferta di Mogliano, segnata dalla seconda sconfitta in campionato dopo quella con Valorugby, i Biancorossi di coach Prestera sono tornati ad allenarsi con grande entusiasmo, chiudendosi nella forza di un gruppo che ha dimostrato grande coesione in questo avvio di stagione. Ai nostri microfoni abbiamo oggi un ritrovato Gabriele Bronzini, autore sabato dell’unica meta colornese in territorio veneto, la prima del 25enne romano nel massimo Torneo Nazionale, il Peroni Top10. Subentrato al 77esimo, l’ala classe ’95 ha raccolto al volo uno splendido cross-kick del compagno Federico Silva, marcando poco prima del fischio finale il 24-8 conclusivo.

“Come ci aspettavamo, abbiamo affrontato una partita molto dura, contro un avversario ben organizzato e su un campo in cui anche le squadre migliori fanno fatica. Nonostante questo potevamo sicuramente fare molto meglio” commenta Bronzini.

Cosa non ha funzionato?

“Non abbiamo impostato a dovere il nostro gioco, soprattutto nel secondo tempo non siamo stati nel loro campo per cercare di fare punti. Inoltre abbiamo sbagliato la strategia dei calci in generale”.

Felice della prima meta?

“Sono molto contento della prima meta in massima serie, spero sia solo la prima di tante. Per continuare a segnare devo necessariamente giocare e guadagnarmi le mie occasioni”.

Sabato arriva a Colorno un Viadana in cerca di risultati … Come state affrontando questa settimana di allenamenti?

“Abbiamo subito cancellato Mogliano per ricominciare ad allenarci duramente e preparare un match di fondamentale importanza. Stavolta giocheremo tra le mura amiche di Colorno e dovremo dare il massimo per portare a casa un buon risultato. E’ anche l’ultimo incontro ufficiale di questo tormentato 2020 … Speriamo di chiuderlo regalando una vittoria ai nostri tifosi”.

 

MAIN SPONSOR