Sotto un cielo quasi primaverile, le Furie Rosse Rugby Colorno non mancano il risultato nella seconda partita di andata del girone 2 del Campionato Femminile di Serie A Elite terminata a 48 a 0 (5-0). Ottima l’intesa tra tutta la squadra che continua a crescere anche nell’atteggiamento. Tanta concretezza e pulizia nel gioco.

Buona prestazione della mischia che mette sul piede avanzante tutta la squadra” è il commento di Michele Mordacci, Head Coach delle Furie Rosse Rugby Colorno che continua: “In evidenza Fernandez, Dosi e Ranuccini. Per la linea dei tre quarti Borja, Capurro e Corradini. Tutto il gruppo continua il percorso di crescita a dimostrazione delle due mete delle giovanissime Matilde Bortolotti e Nicole Ruggio”.

Questa giornata ha visto la Società del Rugby Colorno scendere in campo per dire No alla violenza sulle donne e per promuovere la parità di genere.

Da questa mattina, le nostre squadre hanno giocato con un nastro rosso al polso destro e, in aggiunta, i Capitani hanno disegnato uno sbaffo rosso sotto l’occhio come segno di solidarietà verso tutte le donne che stanno lottando contro chi avrebbe dovuto amarle e proteggerle.

Ringraziamo le Società del Benetton Treviso e del Rugby Petrarca per essersi uniti a noi dando ancora più vigore e voce al nostro messaggio. Durante le partite dell’ HBS Colorno vs Petrarca Rugby e delle Furie Rosse Rugby Colorno, i Capitani sono entrati in campo indossando la T SHIRT Battiti Insieme con le donne. In tutte le partite pomeridiane è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Giulia Cecchetin.

Ma la sorpresa più grande è arrivata dal movimento femminile rugbistico italiano e grazie ad Alissa Ranuccini – oggi Capitano – per aver avuto la capacità di coinvolgere tutte le atlete e gli atleti della SERIE A ELITE Femminile e Maschile che hanno scelto di scendere su tutti i campi con il nastro rosso intorno al polso. Questo nastro rosso oggi è diventato simbolo di un messaggio urgente e che vuole placcare, con tutti i mezzi, la violenza. Grazie quindi alle atlete del Villorba, Capitolina, Valsugana, Calvisano, Cus Torino e Cus Milano

Per quanto riguarda la Serie A Elite Maschile gli atleti del Vicenza e del Reggio.

Player of the Match: Capurro (COL)

 

Furie Rosse Rugby Colorno: Capurro; Bonaldo, Catellani (1’st Bertelè), Corradini; Serio (14’st Ruggio); Borja, Barbieri (20st Bortolotti); Ranuccini (CAP) (25’st Sidoli), Jelic, Locatelli; Fernandez (25 st Prosperococco), Carnevali; Dosi (1’st Casolin), Tedeschi (7’st Cheli), Cuoghi (10’st Francalo).

All.: Mordacci

Benetton Rugby Treviso: Menotti; Giacomazzo (36’ st Bongiorno), Magatti, Pellizzon (36’ st Fontaine), Bacci (20’ st Canever); Dall’Antonia (36’st Lera), Campigotto; Sharku, Tognon (14’stSTocco), Celli; Giacomini (c) (1’st Geissbuhler), Segato; Franco (8’st Bado), Sandron, Este (24’ Bottaro).

All.: Candiago

 

Marcatori: pt.12’ m.Fernandez tr Borja (7-0); 17’ m. Dosi tr. Borja (14-0); 27’ m. Fernandez (19-0); 39’ meta Ranuccini (24-0);

st. 9’ m. Capurro (29-0); 36’ m. Corradini tr Borja (36-0); 39’ m. Ruggio tr Borja (43-0); 40’ m.Bortolotti(48-0)

 

Arbitro: Smussi (Brescia)

Cartellini: 33’ s.t.. giallo Magatti (Benetton Treviso)

Calciatrici: Borja (COL) 4/7 Barbieri (COL) 0/1