E’ in programma questo venerdì 26 gennaio il terzo appuntamento con “Mi Prendo il Mondo“, progetto realizzato dal Salone Internazionale del Libro di Torino e del Comune di Parma per “Donna Impresa Confartigianato“.

L’associazione parmense, in collaborazione con l’azienda Sia-Mpl e il Rugby Colorno, proporrà per questo terzo incontro il format “LA META – Sicurezza e Valori dello sport per un ambiente di lavoro responsabile”. L’appuntamento, che si terrà dalle 10.30 alle 12.30 presso il “Laboratorio Aperto” del Chiostro di San Paolo (Vicolo delle Asse, Parma), è pensato e rivolto ai licei sportivi del territorio, coinvolti in un progetto che tenta un approccio innovativo alla promozione del benessere e della sicurezza sul lavoro, da affrontare non solo dal punto di vista tecnico, ma anche attitudinale.

Ospiti dell’incontro alcune atlete della prima squadra femminile – le Furie Rosse di Colorno – racconteranno la propria esperienza nel mondo nel rugby, cercando di trasmettere quelli che sono i valori chiave di uno sport nobile: rispetto reciproco, sostegno, leadership e senso di famiglia. Gli stessi valori che dovrebbero regolare il mondo aziendale, contribuendo alla creazione di un ambiente di lavoro sano e sicuro.

Un breve viaggio nell’orizzonte di giovani donne, che scelgono quotidianamente di dedicare la propria vita allo sport che amano, senza ricevere alcun compenso, compiendo grandi sacrifici per portare avanti la propria passione. Una passione che, da un lato comporta delle scelte, di studio, di lavoro, di vita, ma che dall’altro insegna a crescere e ad affrontare di petto gli ostacoli, potendo contare su una famiglia alle proprie spalle.

L’obiettivo finale? Trasmettere agli studenti l’importanza del lavorare in team, in qualsiasi contesto, scolastico, universitario, sportivo e lavorativo. Non c’è altro modo di progredire che responsabilizzarsi, diventando un valido sostegno per gli altri.

Aprirà i lavori Francesca Passeri, presidente di Confartigianato Donna Impresa. Seguirà il dialogo tra Francesco PressantoEnrica Zatti (Sia-Mpl) e Cosetta Falavigna (ex presidente Rugby Colorno), che affronteranno il tema delle similitudini fra i mondi dell’industria e dello sport.

L’incontro proseguirà con un intervento di Lorenza Moruzzi, vicepresidente di Donna Impresa Confartigianato Parma, incaricata di moderare il botta-risposta tra i giovani del pubblico e Michele Mordacci, Head Coach della prima squadra femminile colornese.