Sono andate in scena sabato scorso sul Paolo Pavesi di Colorno le prime edizioni della “Big River Cup” e della “Rugby Family Cup“, i due tornei touch organizzati dai volontari del Rugby Colorno per festeggiare la fine della stagione sportiva 2021/22. Una vera e propria serata in famiglia, che ha coinvolto giocatori e genitori di tutte le categorie, dal Minirugby ai Campioni italiani dell’U19, passando per gli Old Devils, i Barbari del Po e gli amici di Casalmaggiore.

Ad aggiudicarsi il torneo Senior sono stati proprio gli U19 di capitan Piola, che non hanno voluto fare sconti a nessuno, sfruttando la maggior preparazione fisica per alzare al cielo la “Big River Cup“. Meno competitiva ma estremamente divertente la “Rugby Family Cup“, che accanto ai ragazzi del Minirugby ha visto scendere in campo tanti genitori (soprattutto mamme) e volontari. Meravigliose le gag del trio Samuele Pace Flavio TripodiMichele Mordacci, con decine di spettatori “pancia in mano” per le risate. Alla fine ad alzare la coppa sono stati i fortissimi U15, anche se per una volta i risultati non sono importati a nessuno.

“E’ stata una bellissima serata, ci siamo divertiti e corricchiato un po’ per il campo”, ha commentato Domenico Biancaniello, coordinatore dei due tornei. “Le famiglie hanno risposto presenti e questo mi riempie di orgoglio, anche perché ci siamo organizzati internamente nel poco tempo che avevamo a disposizione. Ringrazio in particolare i ragazzi dell’U19 e gli amici di Casalmaggiore, che non hanno fatto mancare il loro entusiasmo, sul campo e soprattutto a tavola”.

“Riproporremo lo stesso format anche per il prossimo anno, cercando di allargare la partecipazione a tutto il territorio, magari ripristinando l’antica sfida Colorno Nord vs Colorno Sud”, conclude Biancaniello.